blog immobiliare

Il blog immobiliare rappresenta lo strumento ideale per incrementare la visibilità sul web di ogni attività real estate.

L’enorme popolarità raggiunta dai blog su internet, permette di alimentare aspettative molto positive anche per quanto concerne i blog immobiliari.

Infatti anche nel real estate i blog stanno crescendo in maniera esponenziale. Rappresentando ad oggi uno strumento di web marketing immobiliare efficace ed economico per tutte le tipologie di attività immobiliari.

Una presenza on-line forte e consolidata, consente una crescita costante nel tempo del tuo business immobiliare.

Ti ho già indicato in pubblicità immobiliare sul web le possibilità offerte da internet per abbattere i costi pubblicitari rispetto ai media tradizionali.

I vantaggi offerti dal blog immobiliare?

La maggior parte degli operatori immobiliari sono brillanti nell’interagire con i propri clienti. Conoscono perfettamente le dinamiche del mercato immobiliare in cui operano. Potrebbero trascorrere ore intere a parlarne, grazie alle conoscenze acquisite nel corso degli anni.

Ma quando si tratta di trasformare queste conoscenze in forma scritta, la maggior parte dei professionisti immobiliari evita di farlo.

Qualora non lo avessi ancora capito, siamo in piena epoca digitale. E’ assolutamente necessario condividere ogni tua conoscenza, relativa al settore immobiliare in cui operi. Questo ti permette di proporti ed essere riconosciuto come leader della tua nicchia di mercato.

Non dimenticare che già nel periodo del boom della carta stampata, molti operatori immobiliari coltivavano la loro nicchia di mercato.

Come?

Semplicemente scrivendo degli editoriali riguardanti il settore real estate per giornali e riviste locali.

Un ulteriore vantaggio fornito dalla realizzazione di un blog immobiliare, riguarda l’economicità dello strumento. Infatti l’investimento da sostenere è assolutamente esiguo ed incide limitatamente sul tuo budget di marketing immobiliare.

Tutto ciò di cui hai bisogno è: tempo e passione per il settore immobiliare.

Se stai leggendo questo articolo, presumo che lo spirito e la passione non ti manca.

Nel caso in cui hai a disposizione poco tempo, puoi risolvere, affidando il compito di scrivere i post ad un blogger esperto nel settore immobiliare.

Di cosa hai bisogno per aprire un blog immobiliare?

La totalità dei professionisti immobiliari evitano l’attività di blogger, ritenendo di avere poco tempo per creare e gestire un blog. Questo in realtà è un falso problema, e come ti ho già indicato nelle righe soprastanti, puoi facilmente ovviare questo ostacolo.

Se sei un professionista immobiliare che opera sul mercato già da tempo, hai un vantaggio per quanto riguarda la visibilità della tua attività.

I contatti già presenti su media tradizionali, come elenchi telefonici, giornali e riviste di settore anche se obsoleti, rappresentano un valido punto di partenza.  

Ma da questo punto di vista è necessario che ti poni qualche domanda.

Ad esempio: Quando hai bisogno di prenotare un tavolo in pizzeria, dove ricerchi il numero di telefono? Giri in casa per trovare le Pagine Gialle e le sfogli per reperire il numero di telefono a cui chiamare? oppure effettui una semplice ricerca su Google ?

E’ sicuramente più probabile l’ultima opzione. Considera che hai dato la stessa risposta che anche i tuoi potenziali clienti avrebbero fornito.

Il blog immobiliare, inserito all’interno del sito internet della tua attività, consente di migliorarne il posizionamento sui motori di ricerca.

Ora sei convinto che il blog immobiliare, può garantirti commercialmente moltissimi vantaggi ?

Cosa devi scrivere nel blog immobiliare?

Sono tanti gli argomenti da trattare che suscitano sicuro interesse. Il mio consiglio è quello di non realizzare un blog immobiliare basato sul tuo portafoglio immobiliare che hai in gestione.

In questo caso andresti solo a realizzare una copia del sito web della tua attività producendo addirittura effetti negativi.

L’obiettivo da raggiungere attraverso il blog immobiliare deve riguardare tutt’altro.

Annota le domande che ti vengono poste più frequentemente dai tuoi clienti. Questo rappresenta un ottimo metodo per ottenere spunti interessanti riguardo i post da scrivere sul tuo blog immobiliare. 

Solitamente la pubblicazione di almeno 2 articoli settimanali, produce ottimi risultati in ottica lettori e motori di ricerca. Il minimo consigliato è comunque almeno un post a settimana.

Il marketing immobiliare ha subito diverse innovazioni nel corso degli ultimi anni. I blog ed i social network hanno prodotto effetti determinanti sui canali real estate utilizzati per commercializzare gli immobili.

Gli errori da non commettere

L’errore da non commettere è quello di utilizzare l’home page e le pagine del blog, per inserire contenuti auto promozionali. Sia che essi riguardano te che l’attività immobiliare.

Evita di inserire foto personali o della tua attività immobiliare ovunque. Ricorda che gli utenti sono alla ricerca di informazioni tramite il web.

Dei contenuti richiesti potrebbero ad esempio riguardare l’andamento del mercato immobiliare a Milano. 

Ipotizzando che gli utenti digitano sul motore di ricerca:

immobiliare Milano

oppure 

mercato immobiliare Milano

Chi svolge questa interrogazione, vuole ricevere immediatamente informazioni relative al mercato immobiliare di Milano. Queste informazioni le vuole ottenere subito e gratuitamente.

Diversamente esce dal tuo blog immobiliare per trovarne un’altro.




Gli utenti ti vogliono conoscere e sono curiosi di sapere le tue conoscenze in campo immobiliare, ma non immediatamente, solo in seguito. Per questo motivo ti consiglio di creare una sezione “Chi Sono” da inserire all’interno del tuo blog immobiliare. Al suo interno inserisci le tue competenze ed esperienze professionali e le eventuali certificazioni ottenute.

Inserisci anche un link alla pagina “Chi Sono”, accessibile direttamente dalla home page.

Prima o poi gli utenti vorranno conoscerti meglio e sapere chi sei, cosa fai. Anche questa sezione non deve essere utilizzata per svolgere una campagna auto promozionale. Bensì devi sviluppare la pagina “Chi Sono ?” con lo scopo di fornire quante più informazioni possibili che riguardano le tue competenze professionali in ambito immobiliare.

Non dimenticare che per ottenere successo con il blog immobiliare, devi rendere disponibili le informazioni ricercate dagli utenti.

Un ottimo esempio da cui puoi prendere spunto, per generare un blog immobiliare di successo ritengo che sia il blog di Stefano Tronca. Collegandoti al suo sito, noterai che condivide informazioni e conoscenze utilissime. Una vera e propria fonte preziosa per i potenziali clienti alla ricerca di informazioni riguardo il settore immobiliare.

Un’altro progetto che reputo valido in ottica blog immobiliari, riguarda quello messo in atto da Solo Affitti con BlogAffitto. E’ un blog mirato ad una nicchia mirata, che rientra pienamente nel target di clienti della società proprietaria.

5 step per creare articoli del tuo blog immobiliare

Presta attenzione ad applicare ogni singolo step, se desideri ottenere un’ottima risposta dai potenziali clienti. 

Nonostante tu disponga di un’approfondita conoscenza del mercato immobiliare, puoi riscontrare problematiche in ottica contenuti. 

  1. Come generare idee per gli articoli del tuo blog immobiliare? Innanzitutto devi avere la possibilità di prendere nota delle tue idee in ogni momento ed in ogni luogo tu ti possa trovare. L’ispirazione non lascia un preavviso e può arrivare quando meno te lo aspetti. Quindi fai in modo da avere sempre a portata di mano una penna ed un block-notes, oppure installa un’app dedicata sul tuo smartphone. Nel momento in cui ti sovviene un’idea in mente, annotala immediatamente ed elabora tutto ciò che ti passa per la testa. Inoltre poni molta attenzione alle domande che ti vengono poste dai tuoi clienti. Le risposte a queste domande, possono essere i prossimi articoli sul tuo blog immobiliare. Se ti vengono poste delle domande, è probabile che vi siano molte altre persone alla ricerca di  risposte a queste stesse domande. Questi dilemmi, possono nascere quando si è faccia a faccia con i potenziali clienti, oppure mentre sei al telefono con uno di loro, nonché tramite una e-mail oppure attraverso un commento scritto sul blog immobiliare stesso.
  2. Elabora un argomento e rendilo accattivante. Una volta che hai ottenuto le idee riguardo l’oggetto dell’articolo da scrivere, il passo successivo,  diventa come scrivere un post unico che si possa distinguere da tutti gli altri articoli presenti sul web, che trattano lo stesso argomento. La prima cosa che devi prima di scrivere il tuo articolo è utilizzare Google per ricercare articoli che trattano il tuo stesso argomento. Trovati e letti gli articoli utili a questo scopo, devi pensare a come  differenziare (in meglio ovviamente) il tuo post. Il contenuto che stai scrivendo infatti esiste già sul web, quindi per fare in modo che il tuo articolo sia originale e possa attirare l’attenzione degli utenti, devi assolutamente fare in modo di creare un post migliore rispetto a ciò che già è a disposizione del consumatore immobiliare.
  3. Crea un titolo accattivante. La creazione di un contenuto di qualità è solo l’inizio. Ciò che aumenta la percentuale di click (click – through) al tuo articolo presente nel blog immobiliare, non è il contenuto in sé, bensì il titolo, in quanto è la prima cosa che gli utenti leggono. In virtù di ciò è necessario che impieghi un po’ del tuo tempo in fase di brain storming affinché possa nascere un titolo che cattura l’attenzione e diventi allettante a tal punto da portare gli utenti a cliccare sul’articolo.
  4. Rileggi il contenuto dell’articolo prima di pubblicarlo. Un articolo scritto male ridurrà il tasso di coinvolgimento degli utenti oltre ad aumentare la frequenza di rimbalzo sul tuo blog immobiliare. Quindi è molto importante non solo rileggere l’articolo ma anche farlo leggere ad un’altra persona che non sia tu. La lettura del’articolo da parte di una terza persona, permette una visione dello stesso da un occhio esterno e quindi in un certo senso più facilitato a trovare e correggere eventuali errori grammaticali prima della pubblicazione.
  5. Pubblica e promuovi il tuo articolo. Il contenuto è senza dubbio il Re, ma anche grandi contenuti privi di una adeguata promozione, non servono a nulla.

Se ritieni che questo post sia utile, condividilo sui tuoi social network preferiti, utilizzando le icone che trovi sulla parte sinistra della pagina.

 

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Ricevi gratuitamente i suggerimenti di web marketing immobiliare (max 1 e-mail a settimana).
Blog Immobiliare: perché e come crearlo.

2 pensieri su “Blog Immobiliare: perché e come crearlo.

  • 13 dicembre 2016 alle 11:10
    Permalink

    Ti ringrazio Domenico per la tua menzione del mio blog immobiliare quale riferimento e complimenti per l’ottimo articolo. ☺️

    Rispondi
    • 13 dicembre 2016 alle 11:17
      Permalink

      Figurati Stefano! Complimenti a te per il blog, davvero ricco di contenuti utili e grazie per i complimenti

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni