Suggerimenti utili per la creazione di foto immobiliari da allegare ai tuoi annunci promozionali.

Foto immobiliariAllegare nei tuoi annunci promozionali delle foto immobiliari di ottima qualità è fondamentale per ottenere il maggior numero di contatti.

Ti ho indicato nell’articolo: come scrivere annunci immobiliari efficaci, come le immagini sono un elemento fondamentale per il marketing immobiliare

Perché le foto immobiliari sono importanti?

Le motivazioni per cui devi curare particolarmente anche le immagini oltre che al testo sono semplici:

  • Fornire ai tuoi annunci immobiliari una panoramica positiva della casa oggetto dell’inserzione.
  • Stimolare nel potenziale acquirente il desiderio di poter visionare dal vivo l’immobile quanto prima.
  • Ottenere un ritorno di immagine positivo per la tua agenzia immobiliare da parte dei potenziali acquirenti.
  • Miglioramento della brand awareness. Trasmettere al potenziale acquirente una percezione di professionalità della tua agenzia e del marchio immobiliare.

Come hai potuto capire l’utilizzo di immagini di alta qualità può dare una marcia in più ai tuoi annunci immobiliari.

Come ottenere un’immagine immobiliare perfetta

Realizzare un’immagine immobiliare di qualità può essere molto più semplice di quello che pensi.

Ti voglio fornire i miei 7 suggerimenti per raggiungere questo scopo:

    1. Utilizza una fotocamera Reflex con il grandangolo. Avrai in questo modo una fotografia che risalta l’ampiezza degli ambienti, anche negli spazi più stretti. Inoltre riuscirai ad ottenere una inquadratura sicuramente più completa rispetto ad una fotocamera digitale o al tuo smartphone. Consideralo un piccolo investimento, dato che puoi trovare delle fotocamere ad un prezzo che si aggira intorno ai 250,00 euro. Sicuramente un costo che sarà ben ammortizzato dalla tua agenzia immobiliare.
    2. Eliminare tutti gli oggetti personali che riguardano il proprietario. Per restituire delle sensazioni positive, le foto immobiliari  devono fornire una percezione di ordine e pulizia degli ambienti raffigurati. Il disordine infatti riportato in immagine rende una sensazione doppiamente negativa rispetto alla realtà. E’ doveroso, quando l’immobile è abitato, rimuovere oggetti personali come: tappeti e gli effetti personali da bagno. Basta chiedere anticipatamente al proprietario di venirti incontro a questa esigenza. Essendo anche suo interesse la vendita dell’immobile sarà sicuramente ben lieto di accontentarti, nonostante il piccolo disagio creatoli.
    3. Risaltare la luce e gli spazi. Gli acquirenti di una casa, sono sempre alla ricerca di due qualità: la luce naturale e gli spazi. Per questo motivo, prima di scattare le fotografie, assicurati che sia una giornata di sole e l’orario sia opportuno. Gli orari preferibili durante il periodo invernale sono dalle ore 11.00 alle 15.00. Mentre in estate si dilungano dalle ore 10.30 sino alle 16.30. Inoltre è fondamentale aprire tutte le persiane o tapparelle in maniera tale da fare penetrare quanta più luce naturale possibile. Ovviamente bisogna evitare di scattare le foto immobiliari in giornate nuvolose o peggio ancora piovose.




  1. Scatta le foto con la visuale orizzontale. L’orientamento orizzontale per le foto immobiliari è il più consigliabile. Infatti l’occhio umano trova la visuale orizzontale più gradevole rispetto a quella verticale.
  2. Risaltare la caratteristica migliore di ogni camera. Scattare sempre immagini immobiliari che risaltano il pregio di ogni singolo ambiente. Ad esempio: la luce naturale nella stanza, l’ampiezza degli spazi, o un piccolo particolare che può incuriosire i potenziali acquirenti fino a spingerli a contattarti per visionare la casa.
  3. Aggiungere un po’ di colore. Per donare un pizzico di vita alle immagini immobiliari, puoi utilizzare delle tecniche base di Home Staging. Come ad esempio: aggiungere degli oggetti dal colore brillante come un mazzo di fiori dai colori accesi al centro di un tavolo, oppure dei cuscini sul divano dal colore pastello.
  4. Scattare foto esterne al tramonto. Se l’immobile è dotato di un bel panorama o di spazi esterni gradevoli, come giardini o facciate particolari potrebbe essere una buona idea scattare delle foto che ritraggono ed esaltino questi particolari. Magari durante il tramonto, risaltando così il contrasto tra il buio esterno e le luci all’interno dell’abitazione.

Questi sono i principali accorgimenti che ti consiglio di utilizzare per ottenere dalle foto immobiliari, un buon risultato con le tue inserzioni. Inoltre otterrai dei vantaggi anche nella esposizione dei cartelli di vetrina e le pubblicazioni cartacee utilizzate per promuovere la tua agenzia immobiliare.

Delegare la creazione delle immagini immobiliari ad un fotografo o provvedere personalmente?

Gestire personalmente la realizzazione delle fotografie immobiliari significa sicuramente addentrarsi in un campo non propriamente familiare.

Se invece desideri affidare ad una persona esterna questo tipo di attività, puoi considerare la possibilità di instaurare una collaborazione con un fotografo che opera nella tua zona.

In questo modo hai il vantaggio di affidare la gestione degli scatti fotografici e l’elaborazione delle foto immobiliari delle abitazioni presenti nel tuo portafoglio incarichi ad un professionista del settore.

A questo scopo ti voglio suggerire l’interessante articolo quanto sono importanti le foto nel tuo annuncio immobiliare scritto da Elisabetta Rossi. Elisabetta Rossi si occupa di aiutare privati, costruttori ed agenzie immobiliari a vendere casa più facilmente. Ciò avviene grazie a miglioramenti estetici e la creazione di un servizio fotografico professionale.

Se desideri realizzare una strategia di marketing on line per la tua agenzia immobiliare ti consiglio di visionare l’offerta dei miei servizi di consulenza di web marketing immobiliare.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Ricevi gratuitamente i suggerimenti di web marketing immobiliare (max 1 e-mail a settimana).
7 Consigli per creare foto immobiliari perfette

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni