Grazie allo sviluppo degli strumenti di ricerca locale, qualsiasi tipologia di attività immobiliare deve investire in una strategia di marketing locale per ottenere la visibilità di cui ha bisogno.

Marketing locale immobiliareAnche le grandi aziende che operano nel settore real estate stanno utilizzando, ottenendo ottimi risultati, le parole chiave “local”, sempre più con maggiore frequenza.

Per esempio, se un agente immobiliare prova ad usare termini generici come: “case in vendita,” rischia seriamente di sparare fuori dal cerchio.

Ora più che mai, la chiave del successo per ogni tipologia di attività real estate riguarda la creazione di pagine destinate ai mercati locali specifici. Devono essere indirizzate verso le parole chiave immobiliari che si riferiscono alla località geografica in cui opera la tua attività real estate.

L’obiettivo da porsi, riguarda iniziare ad utilizzare i nomi di quartieri o località più piccoli presenti in zona.

Ovviamente il reale valore, risiede nel contenuto. Questo rappresenta il fattore in cui tutti gli operatori immobiliari devono immergersi. Si deve andare oltre alla semplice fornitura di un valore alla clientela.

Ben il 90% degli acquirenti utilizzano Internet per cercare casa.

Secondo la National Association of REALTORS, che ha diramato delle statistiche relative al mercato U.S.A., circa l’86% degli acquirenti real estate, considera il sito web immobiliare la migliore fonte di informazioni, per acquistare una casa.

Il primo passo svolto dal 44% degli acquirenti di casa, riguarda effettuare ricerche online.

Nel periodo compreso tra il 2008 ed il 2012, le ricerche immobiliari sul web hanno registrato un aumento pari al 253%.

Le numerose opportunità offerte dal marketing locale,  a tutte le tipologie di operatori immobiliari, rende indispensabile lo sfruttamento di questa enorme potenzialità per incrementare il proprio business real estate.

Le parole chiave immobiliari per il marketing locale

E’ dimostrato che il 69% degli acquirenti iniziano la loro ricerca con parole chiave locali,  come ad esempio “Agenzia immobiliare Roma”.

Molte attività immobiliari, rivolgono i loro servizi professionali a più città e regioni. Tuttavia, quando si avvia il sito web, ti consiglio inizialmente di concentrare il focus sulla città principale, e successivamente di espanderti sulle altre aree in cui operi.

L’ideale è ottimizzare il sito internet immobiliare per determinati termini di ricerca. Ad esempio:

[Roma] immobiliare

[Roma] case in vendita

[Roma] annunci immobiliari

[Roma] agente immobiliare

[Roma] amministratore di condominio

[Roma] nuove costruzioni

Queste tipologie di parole, devono  apparire su tutte le pagine del tuo sito. Ad esempio, un sito concentrato esclusivamente sul mercato immobiliare di Roma, potrebbe essere organizzato in questo maniera:

Case in vendita Roma

Vivere a Roma

Agenzie immobiliari Roma

In queste pagine, risulta necessario incorporare le parole chiave locali. Esse devono lavorare in un contenuto utile per un potenziale acquirente immobiliare.

Il sito internet della tua attività immobiliare deve diventare una vera e propria risorsa.

In una pagina del tipo “Vivere a Roma”, ad esempio puoi fornire informazioni relative ai distretti scolastici, i tassi di criminalità, il reddito medio, i trasporti pubblici e le statistiche immobiliari aggiornate.

Un importante ruolo in ambito marketing locale immobiliare è ricoperto da Google My Business e tutte le attività web mirate al local.

Per incrementare il tuo business real estate, è dunque fondamentale concentrarsi sul catturare il traffico web locale.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Ricevi gratuitamente i suggerimenti di web marketing immobiliare (max 1 e-mail a settimana).
Il marketing locale immobiliare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni