Piano di comunicazione immobiliareIl piano di comunicazione assume in ogni settore un valore strategico fondamentale e da esso dipende il raggiungimento dei risultati.

Comunicare oggi, a differenza del passato, significa utilizzare dei mezzi innovativi da affiancare alle metodologie tradizionali.

Per questo motivo è necessario in un settore competitivo come quello immobiliare adottare un piano comunicativo per la tua attività.

In cosa consiste il piano di comunicazione immobiliare?

E’ un documento che consiste nella programmazione di attività informative e promozionali in un arco temporale definito. Solitamente è integrato all’interno del piano marketing immobiliare.

E’ formato da cinque elementi essenziali:

  1. Analizzare lo scenario in cui si opera – In questa fase si individuano le opportunità comunicative.
  2. Stabilire gli obiettivi strategici di ogni attività comunicativa – Essi devono essere chiari, precisi e misurabili.
  3. Individuare i destinatari dei messaggi promozionali da veicolare – Selezionando il target di riferimento in maniera precisa.
  4. Selezionare gli strumenti comunicativi da impiegare – In base all’individuazione dei punti precedenti ed alle disponibilità economiche, si stabiliscono i mezzi di comunicazione da utilizzare.
  5. Stabilire il sistema di verifica e misurazione dei risultati – Consiste nella raccolta, analisi ed elaborazione di dati ed informazioni che riguardano i risultati. Questa fase viene svolta successivamente alla creazione del piano.

Analisi dello scenario

E’ il primo passo fondamentale per la creazione del tuo piano di comunicazione real estate. Consiste nell’analizzare attentamente il contesto in cui opera la tua attività immobiliare. E’ importante sondare il mercato della zona in cui operi e considerare la struttura commerciale da te adoperata. Inoltre è necessario individuare i punti di forza e le negatività della tua agenzia per capire quali opportunità ed ostacoli potrai incontrare.




Stabilire gli obiettivi

In questa sezione vengono prefissati gli obiettivi da raggiungere attraverso il piano comunicativo. Un possibile obiettivo da definire può essere quello di aumentare la visibilità del tuo marchio immobiliare attraverso l’utilizzo di una campagna di Facebook Ads per almeno 8 mesi nel corso dell’anno.

Individuare i destinatari

E’ una parte fondamentale per ottenere i risultati prefissati dal piano di comunicazione per l’agenzia immobiliare. Infatti occorre effettuare un piccolo sforzo per selezionare il giusto target di pubblico che può essere maggiormente interessato all’offerta dei tuoi servizi immobiliari. Ti suggerisco suddividere in più categorie il pubblico di destinatari da te individuato.

La segmentazione può essere sviluppata adottando diversi criteri. In particolare ti consiglio di segmentare il target di riferimento in potenziali acquirenti o locatori e potenziali venditori locatari. Inoltre garantisce la possibilità di indirizzare messaggi specifici, aumentando l’efficacia della strategia comunicativa.

Selezionare gli strumenti di comunicazione

In generale l’attività di comunicazione della tua agenzia immobiliare prevede l’utilizzo di molteplici mezzi. Per questo motivo ti suggerisco di suddividere le azioni che desideri utilizzare a questo scopo, in diverse aree. Semplicemente puoi suddividerle in:

  • Pubblicità
  • Realizzazione di eventi e fiere
  • Comunicazione diretta
  • Prodotti editoriali
  • Servizi audiovisivi
  • Fiere
  • Web marketing applicato al settore immobiliare

Una volta suddivise le aree è ora possibile individuare e selezionare i giusti strumenti di comunicazione da utilizzare per ognuna di esse.

Ad esempio per l’area pubblicitaria ti potrai servire di mezzi di comunicazione come: manifesti, stampa, cartoline ed opuscoli. Mentre per la realizzazione di eventi, gli strumenti principali sono: i congressi, i convegni ed i seminari. Rientrano invece nella comunicazione diretta le azioni di mailing e tutti i contatti intrattenuti senza ostacoli con i tuoi potenziali clienti.

Indubbiamente le attività comunicative di maggiore rilievo riguardano le azioni di web marketing immobiliare grazie alla velocità di diffusione dei messaggi promozionali.

La scelta dei mezzi comunicativi dipende esclusivamente dai risultati ottenuti nella fase di analisi e determinazione degli obiettivi e del target di riferimento.

Verificare e misurare i risultati

Ultimato ed avviato il piano di comunicazione immobiliare, è fondamentale raccogliere ed elaborare tutti i dati che consentono di capire il suo andamento. Questa azione va svolta costantemente ad intervalli periodici prestabiliti.

Per riuscire a misurare correttamente i risultati ottenuti si devono utilizzare metodi statistici come grafici e calcoli di medie aritmetiche. Ti suggerisco di adoperare dei veri e propri report nei quali annotare tutte queste informazioni ed il loro sviluppo.

L’obiettivo di quest’ultima fase è quello di valutare se il messaggio promozionale che hai programmato, è stato recepito correttamente dal target di pubblico selezionato.

Conclusioni

Questo articolo vuole fornire una semplice panoramica relativa alla creazione di un piano di comunicazione per la tua agenzia immobiliare. Essendo un argomento abbastanza vasto è ovvio che non è possibile entrare nei dettagli all’interno di un unico articolo.

E tu stai già utilizzando un piano di comunicazione immobiliare per la tua agenzia? Come lo hai impostato? Mi farebbe piacere conoscere la tua esperienza in merito.

 

 

 

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Ricevi gratuitamente i suggerimenti di web marketing immobiliare (max 1 e-mail a settimana).
Come realizzare un piano di comunicazione immobiliare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni