Google My Business e le ricerche locali immobiliari sono gli strumenti ideali per intercettare gli utenti che svolgono delle ricerche nella tua zona operativa.

ricerche locali immobiliariTra i vari strumenti che Google mette a disposizione degli utenti, quelli che reputo meritare una maggiore attenzione da parte degli operatori immobiliari sono senza ombra di dubbio le ricerche locali immobiliari e Google My Business.

Ho già affrontato in due differenti articoli l’argomento relativo all’utilizzo di Google ed i suoi relativi strumenti per il settore immobiliare.

Il primo articolo è Google AdWords per la pubblicità immobiliare nel quale illustro come sfruttare lo strumento di promozioni a pagamento messo a disposizione dal motore di ricerca più popolare al Mondo.

Il secondo articolo invece riguarda la pubblicità immobiliare su Google all’interno del quale fornisco utili informazioni riguardo il funzionamento del motore di ricerca è le metodologie da utilizzare per migliorare il posizionamento della propria agenzia immobiliare.

Le ricerche locali immobiliari

Le ricerche locali immobiliari a differenza di Google My Business, in realtà non rappresentano un vero e proprio strumento. Si tratta infatti di risultati di ricerca Google visualizzati dagli utenti che hanno cercato informazioni immobiliari, come ad esempio un’agenzia immobiliare, in luoghi vicini alla propria posizione.

La particolarità di questa tipologia di ricerca riguarda il fatto che i risultati oltre ad apparire nella lista tradizionale vengono visualizzati anche all’interno di Google Maps.

Per permettere alla tua agenzia o attività real estate, di essere presente nelle ricerche locali immobiliari è necessaria l’iscrizione gratuita allo strumento Google My Business.

Google My Business per l’immobiliare

Google My Business è uno strumento gratuito che permette alla tua attività immobiliare che opera nel mercato locale, di gestire in modo totalmente autonomo la propria presenza nel web su Google ed i suoi servizi collegati come Maps ed appunto le ricerche locali.

Un’altra possibilità offerta da questo strumento da sfruttare per aumentare la visibilità della tua agenzia immobiliare, riguarda l’inserimento di fotografie che ritraggono la tua attività immobiliare quotidiana.

Secondo i dati forniti da Google le attività che pubblicano costantemente immagini ottengono il 42% in più di richieste di informazioni stradali su Maps ed il 35% in più di accessi al sito internet, rispetto a coloro che non hanno inserito foto.

Inoltre Google My Business ti offre la possibilità di rispondere alle recensioni ricevute dai tuoi clienti. Questa attività ti permette di dimostrare l’interesse per le opinioni espresse riguardanti la tua agenzia immobiliare.

Da come avrai potuto capire, i vantaggi che la tua agenzia o attività immobiliare può ottenere da questo strumento Google sono molteplici:

  • Puoi comunicare ai tuoi clienti gli orari di apertura che effettui, i numeri telefonici per contattarti, l’indirizzo e l’area in cui la tua agenzia opera, il link al sito web immobiliare.
  • Aumenti la visibilità del tuo sito internet immobiliare incrementando il numero di accessi.
  • Uno studio condotto da Search Engine Land ha dimostrato una forte correlazione tra le pagine di qualità di Google My Business e le prime posizioni nelle ricerche locali immobiliari. 
  • È uno strumento completamente gratuito ed assolutamente semplice da configurare.
  • Incrementi la presenza sul web della tua attività immobiliare, permettendo ai tuoi nuovi clienti di trovarti più facilmente.

Per inserire la tua agenzia o attività immobiliare su Google My Business, è sufficiente inserire i dati (come indicato nella figura 1.1 seguente):

Google My Business
Figura 1.1 dati da inserire su Google My Business

Molto importante è aggiungere le tipologie di attività corrette (puoi inserirne più di una) nella voce categoria.

E’ possibile selezionare la categoria tra: agenzia immobiliare, agenzia immobiliare solo per affitti, agenti immobiliari, agenzia di stime immobiliari, amministrazione immobiliare, consulente immobiliare, costruttore immobiliare, azienda per la gestione delle proprietà immobiliari.

Fatto ciò, non devi fare altro che confermare i dati inseriti ed attendere di ricevere da parte di Google la cartolina di verifica dell’attività, contenente un codice da inserire.

Da questo momento in poi potrai gestire la scheda della tua attività immobiliare (anche se non sarà ancora incorporata in Google Maps fino al momento del recepimento della cartolina), inserendo immagini che raffigurano le sale interne e la facciata esterna della tua sede, il tuo team di lavoro e le attività pubblicitarie.

Per aumentare la visibilità, ti consiglio di gestire anche la pagina creata automaticamente da Google+,  integrandolo nelle tue strategie di social media marketing immobiliare.

Se vuoi avere maggiori informazioni o desideri una consulenza per gestire il web marketing della tua attività immobiliare contattami.

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Ricevi gratuitamente i suggerimenti di web marketing immobiliare (max 1 e-mail a settimana).
Google My Business e le ricerche locali immobiliari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni