crowdfunding immobiliare

Lo sviluppo delle piattaforme di crowdfunding immobiliare

Una serie di elementi favorevoli hanno influito sul trend di crescita che ha visto protagonista il crowdfunding immobiliare in Italia.

Cresce a ritmi serrati anche in Italia il business del crowdfunding immobiliare, il quale rappresenta uno degli ambiti che ha registrato il maggiore sviluppo.

Esso consiste in una innovativa formula di investimento real estate che consente di investire in progetti immobiliari sia in ambito residenziale che commerciale. Gli ambiti di una sua applicazione possono essere ad esempio:

  • Acquisto al fine di porre a reddito o in vendita; ristrutturazione;
  • Riqualificazione di fabbricati ed unità immobiliari;
  • Realizzazione di nuove costruzioni;

Il tutto viene svolto al fine di ottenere in cambio le quote azionarie della società o più comunemente del progetto in fase di realizzazione.

L’analisi del mercato del crowdfunding immobiliare 

Secondo i dati forniti dall’osservatorio crowdinvesting del Politecnico di Milano la raccolta legata al settore immobiliare in Europa si attesta intorno ai 2 miliardi di euro annui.

Mentre negli USA è pari a 5.1 miliardi di euro. In Italia la stima è di una raccolta che si aggira intorno ai 30 milioni di euro a fine 2019, con previsioni di forte crescita per gli anni successivi. 

I fattori favorevoli

Gli elementi di forza che hanno permesso al crowdfunding real estate di conquistare importanti quote di mercato, consistono nel agevolare gli investimenti in beni immobili, da parte di chi pur desiderando di impiegare i propri capitali, non dispone delle somme necessarie per poterlo fare in ambito real estate, oppure non totalmente.

Inoltre viene offerta la possibilità di diversificare i propri investimenti potendo investire in più progetti differenziando le tipologie immobiliari e le aree geografiche. 

Le piattaforme di crowdfunding real estate

Le prime piattaforme di crowdfunding immobiliare nascono nel 2012 e ad oggi le società che se ne occupano sono circa 100 in tutto il mondo, di cui 8 in Italia (questi numeri sono in costante incremento). 

Le società presenti nel nostro paese, oltre a registrare un netto trend di crescita, hanno operato delle diversificazioni delle tipologie di investimento immobiliare.  

Ad esempio rendimento etico fonda il suo core business in ambito NPL, proponendo interessanti opportunità contemporaneamente aiutando i proprietari immobiliari alle prese con debiti deteriorati. Creando in questa maniera anche un valore sociale oltre che economico. 

In altri casi altre piattaforme fondano il proprio business esclusivamente su determinate tipologie immobiliari, oppure prendendo in considerazione solamente alcune città o località geografiche. 

Le formule di investimento immobiliare

Il crowdfunding real estate è caratterizzato da tre formule di investimento: 

  • Equity: il capitale viene investito direttamente nella società che sviluppa l’operazione diventandone quindi socio. In questo caso il rendimento viene erogato al termine dell’operazione e varia in base all’andamento della stessa. Il capitale investito è vincolato per un periodo di tempo compreso tra i 12 ed i 36 mesi (la tempistica necessaria per la conclusione dell’operazione immobiliare);
  • Lending: l’investitore effettua un prestito alla società che sviluppa l’operazione immobiliare, e gli viene restituito il tasso di interesse ad intervalli periodici in base all’esito dell’investimento;
  • Ibride: prevedono l’utilizzo di entrambi i metodi precedenti, le tendenze del mercato sembrano però direzionarsi verso la focalizzazione di una specifica formula di investimento;

Le figure che solitamente sono presenti nelle operazioni di crowdfunding immobiliare sono tre:

  • La società sviluppatrice del progetto immobiliare;
  • L’istituto di credito che in parte finanzia l’operazione;
  • Gli investitori che apportano il capitale rimanente;

Previsioni future

E’ evidente come dal punto di vista degli investimenti immobiliari il real estate crowdfunding rappresenta uno dei fenomeni con maggiori prospettive di crescita in Italia. Nel comparto dell’edilizia infatti, nonostante in generale l’accesso al credito sia tornato ad essere meno difficoltoso, permangono forti criticità in merito. 

Summary
Lo sviluppo delle piattaforme di crowdfunding immobiliare
Article Name
Lo sviluppo delle piattaforme di crowdfunding immobiliare
Description
Una serie di elementi favorevoli hanno influito sul trend di crescita che ha visto protagonista il crowdfunding immobiliare in Italia.
Author
Publisher Name
Domenico Amicuzi

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: