investimenti immobiliari

Le tendenze degli investimenti immobiliari in Italia

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Gli investimenti immobiliari stanno vivendo un periodo di ripresa grazie alle nuove tendenze del settore che vede come elementi di crescita futura la riqualificazione in ambito real estate e lo sviluppo del mercato riguardante gli asset logistici.

Lo stock riguardante la ricchezza complessiva del patrimonio immobiliare stimato in Italia è pari a circa 6.000 miliardi di Euro.

Di questi circa 5.500 riguardano esclusivamente il comparto residenziale in base a quanto riportato dall’analisi “Gli Immobili in Italia”. Essa è stata redatta e distribuita dall’Agenzia delle Entrate e dal Dipartimento delle Finanze del Ministero dell’Economia.

Un dato molto significativo che sicuramente induce a svolgere delle attente riflessioni. Innanzitutto riguardo al ruolo ed alle prospettive finanziarie che il settore real estate ricoprirà nel corso dei prossimi anni.

La tendenza futura della riconversione immobiliare

Ad esempio basandosi su questi numeri, è semplice prevedere che a livello mondiale nel futuro la riqualificazione immobiliare dei centri storici delle città.

Questo fenomeno ricoprirà sicuramente un ruolo fondamentale con ripercussioni sicuramente positive dal punto di vista economico.

Se consideriamo le principali città Italiane, questo ambito rappresenta un vero e proprio elemento di vantaggio distintivo rispetto alle capitali mondiali.

Gli investimenti immobiliari

I volumi di affari stimati nel corso del 2019 in Italia per gli acquisti effettuati nel segmento non residenziale parlano di circa 11 miliardi di Euro

In questa ottica brilla Milano, la quale si distingue indubbiamente come principale territorio di attrazione degli investimenti immobiliari. I dati fanno presagire come la città Meneghina può ergersi come potenziale capitale Europea nel corso dei prossimi anni. 

Mentre i valori di mercato tendenzialmente bassi, proiettano Roma come un potenziale obiettivo nel 2020 da parte degli investitori immobiliari istituzionali sia Italiani che internazionali. 

Ma a catalizzare l’attenzione da parte degli investitori in ambito real estate sono anche altre location. Ad esempio Firenze, soprattutto per quanto concerne il comparto dello student housing, il mercato retail e quello relativo agli uffici

Affacciandoci oltre i confini Nazionali determinate tendenze come lo student housing ed il co-working rappresentano ormai realtà ben collaudate.

Hanno infatti ricevuto da parte del mercato segnali molto positivi.

Differentemente in Italia questi fenomeni appaiono ancora in fase pienamente embrionale. 

L’andamento del commercial real estate

Nel corso del 2019 nelle città primarie, le migliori performance per gli immobili commerciali sono state registrate dalle unità destinate ad uso di supermercati, con un rendimento medio compreso tra il 6 ed il 6.7%.

Gli immobili destinati ad uso ufficio dotati delle migliori caratteristiche offerte dal mercato, restituiscono un rendimento che si aggira mediamente intorno al 4%. 

Da non tralasciare anche gli asset con destinazione logistica i quali a livello globale beneficiano del forte trend di crescita dell’e-commerce

Per gli immobili logistici si rivolge una particolare attenzione verso le tematiche inerenti la sostenibilità ambientale e l’efficienza energetica per i capannoni di nuova realizzazione.